venerdì 14 aprile 2017

UNDER 14: LUSSANA BERGAMO-ASA CINISELLO 48-45


Campionato u14 Regionale, girone BG Gold 1, 7a giornata di ritorno.
Lussana Bergamo-ASA Cinisello 48-45 (15-33)

Lussana: Pievani , Capelli 10, Forlani, Belotti 10, Bottazzi 2, Bellini 3, Bonari 8, Corti, Marelli, Togni 14, Zingarelli. All.Ubbiali


Cinisello: Ghilardi 4, Miceli 4, Marigo, Golinelli, Picelli 4, Todisco, Santana 10, Barbin 4, Morelli 7, Bosoni 2, Amanrio, Maslia. All. Sirtori-Pietri.

Arbitro: Agazzi

Parziali: 9-15, 6-18, 13-7, 20-5

Note: nessuno uscito per 5 falli. Falli fatti: Lussana 19, Cinisello 21. Tiri da tre punti: Lussana 2 (Togni e Capelli ), Cinisello nessuno.

Ultima partita di Regular Season per l'under 14 che alla FiumarArena riceve l'ASA Cinisello, seconda forza del girone.

Dopo i primi minuti contrassegnati dalle iniziative di un ispirato Capelli che portano Lussana in vantaggio, ASA prende saldamente in mano le redini dell'incontro dominando il primo tempo fisicamente e tecnicamente.
Il preoccupante deficit di energia e concentrazione dei locali è causa di errori tecnico-tattici banali che causano diverse palle perse e limitano la possibilità di costruire tiri con spazio in attacco. Lussana va al riposo in svantaggio di 18 lunghezze.

Come già dimostrato nelle recenti partite con Mandello e Stezzano, a Togni e compagni non manca certo il carattere per provare rimonte lunghe e tortuose.
L'attitudine mostrata dai biancoverdi nel secondo tempo è totalmente opposta all'atteggiamento messo in campo nei primi venti minuti: maggiore determinazione nelle iniziative in uno contro uno e la ritrovata voglia di sprintare il campo in contropiede sono le chiavi della risalita locale.
Positiva anche la gestione del vantaggio finale nel quale i cittadini non si lasciano offuscare da ansia e pressione cogliendo una entusiasmante vittoria.

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Dimostrazione che la testa è come se non più importante della tecnica.
    Speriamo che questa partita sia d'aiuto, ma la motivazione non è "autoprodotta", soprattutto a questa età.

    In bocca al lupo a tutto il gruppo per il tabellone finale, se lo meritano!

    RispondiElimina